Sei in: Home » Educazione » La scuola torni a sperimentare

La scuola torni a sperimentare

thumbsupSocietà e ruolo dei formatori

Da Il Corriere della Sera del 16 maggio 2014   per leggere l’articolo clicca qui

Commento: Finalmente un articolo che non è solo un piagnisteo per la mancanza di soldi ma che indica un obiettivo: rafforzare la capacità educativa delle scuole e lo strumento principale per realizzarlo: l’autonomia. Le scuole statali devono poter cambiare e per poter cambiare devono disporre direttamente di ciò che serve loro per funzionare (personale, edifici e attrezzature). Resta un problema. La scuola autonoma da chi è governata? a chi risponde del suo operato? Secondo noi di “Cambiamo la scuola cambiando chi la governa” la scuola deve essere governata da un Consiglio di Amministrazione eletto dai genitori, ma non formato da genitori. In fondo l’art. 30 della Costituzione riconosce proprio ai genitori il diritto e il dovere di educare ed istruire i figli. Senza una ripresa di responsabilità e di capacità educativa dei genitori anche la scuola migliore resterà zoppa e l’emergenza educativa si aggraverà.

Redazione
Visita il sito dell'autore

Cambiamo la scuola con l'autonomia democratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 8 = cinquanta sei

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.