Sei in: Home » Editoriali » Scuola migliore se si valutano i prof

Scuola migliore se si valutano i prof

Si tratta di una lettera scritta da Attilio Oliva (presidente dell’associazione TreLLe) al direttore del Corriere della Sera. L’autore sostiene che la qualità di una scuola dipende dalla qualità degli insegnanti che non può essere accertata, ed eventualmente migliorata, senza una valutazione del loro operato.

da: Il Corriere della Sera del 18 marzo 2014   Se vuoi leggere l’articolo clicca qui

Questa lettera, scritta  è piena di buon senso. Resta un mistero, e una vergogna, che i vari rappresentanti degli insegnanti, associazioni e sindacati, non la condividano. Naturalmente resta il problema di come valutare gli insegnanti e migliorarne la professionalità. Noi siamo convinti che ciò possa avvenire solo in una scuola autonoma, governata da un Consiglio di Amministrazione, eletto dai genitori, che disponga direttamente di tutto ciò che serve ad una scuola, edifici, attrezzature e personale, secondo la nostra proposta.

Redazione
Visita il sito dell'autore

Cambiamo la scuola con l'autonomia democratica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 − = sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>