Sei in: Home » Insegnanti » ALUNNI DISABILI, QUANDO GLI AGUZZINI SONO I MAESTRI

ALUNNI DISABILI, QUANDO GLI AGUZZINI SONO I MAESTRI

A Roma un bambino autistico della primaria viene schiaffeggiato e minacciato per un anno intero dalla sua docente. A Viterbo un 12enne veniva preso a calci, spintoni, offeso e deriso con frasi irripetibili dall’assistente. In entrambi i casi gli operatori scolastici a processo. Spesso il fenomeno è aggravato dalla mancanza di insegnanti di sostegno. Intanto il Papa firma il decreto che riconosce le virtù di Luigi Rocchi, immobile al letto per 27 anni per distrofia muscolare progressiva: il disabile eroico amico dei “crocifissi vivi” potrà essere ‘venerato’.

da : La Tecnica della scuola del 4 aprile 2014    Se vuoi leggere l’articolo clicca qui

Commento: E’ la dimostrazione che l’attuale scuola statale può diventare una “terra di nessuno” in cui vige la legge del più forte e può allignare il bullismo fra gli studenti, fra i docenti o, gravissimo di docenti sugli alunni. E’ anche incredibile debba intervenir la polizia a cose fatte. Ma la scuola statale è governata da qualcuno che sia effettivamente responsabile? Con l’attuale organizzazione evidentemente no! Per questo abbiamo elaborato una proposta che elimina questo tipo di problemi, assieme a molti altri che affliggono la scuola statale italiana.

Redazione
Visita il sito dell'autore

Cambiamo la scuola con l'autonomia democratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 × = venti otto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.