Sei in: Home » Senza categoria » L’eterno concorso per presidi dopo tre anni senza vincitori

L’eterno concorso per presidi dopo tre anni senza vincitori

thumbsdownTra buste sospette, sentenze del Consiglio di Stato e due commissioni che si contraddicono, una scuola su tre in Lombardia è senza dirigente

Da: La Stampa del 10 febbraio 2014  per leggere l’articolo clicca qui

Commento: E poi c’è chi sostiene che l’attuale scuola di Stato è la scuola di tutti (che dovrebbe significare per tutti). Se la scuola statale si trasformasse in scuola statale autonoma, secondo la nostra proposta tutte le scuole avrebbero il loro dirigente dal primo di luglio, pronto per programmare l’attività dell’anno scolastico che inizia il primo settembre successivo. Inoltre sarebbe un dirigente scelto oculatamente da un consiglio di amministrazione che gode la fiducia dei genitori ed è innervato sul territorio che la scuola serve, invece di essere catapultato chissà da dove in base ad una discutibilissima procedura di selezione.

Redazione
Visita il sito dell'autore

Cambiamo la scuola con l'autonomia democratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.